Crostata di ananas e mandorle

E’ vero che siamo in estate, dove la frutta nostrana offre il suo meglio. Ed è anche vero che la frutta “tropicale” mi ricorda più il Natale che le ferie estive, però  secondo me è sempre il momento buono per mangiare un pò di Ananas. E  grazie alle proprietà anti infiammatorie, digestive,  e diuretiche dell’Ananas, perché non affrontare la prova costume con il sorriso?

Ecco allora la mia proposta di comfort food casalingo, leggero, gustoso, veloce da preparare, ma decisamente consolatoria (nel caso la suddetta prova costume sia stata nefasta per l’umore): una crostata di ananas e mandorle. Non lo specifico negli ingredienti, ma considero come assodato l’utilizzo di prodotti biologici per tutti gli elementi da utilizzare.

 Per la frolla croccante:

Farina 00. 250 gr

Farina di riso. 250 gr

Zucchero grezzo integrale 200 gr

Burro morbido 200 gr

Uova intere 2

1/2 bacca di vaniglia

1 pizzico di sale

 

Per la crostata :

ananas piccolo 1

 zucchero integrale 2 cucchiai

1 vasetto di marmellata di albicocche

Mandorle a lamelle 50gr

1 stampo da crostata con bordo dentellato e fondo estraibile di circa 28 centimetri

Io metto tutto insieme nella planetaria con il gancio k, e faccio andare a velocita’ media finche’ non si forma una vera e propria palla di frolla, liscia e setosa. Una cosa importante, quando si estrae l’interno della bacca di vaniglia, e’ bene metterlo subito sul burro gia’ pesato, cosi’ non si perderanno gli aromi ed il grasso del burro veicolera’ al meglio tutti profumi dentro l’impasto. Per avere una frolla più fine e setosa si può sostituire lo zucchero di canna con quello bianco raffinato o ancora con lo zucchero a velo, nella stessa quantità. Una volta pronta la frolla la sistemo in due fogli di cartaforno e la lascio riposare in frigorifero per almeno 30 minuti, meglio ancora se un piu’ a lungo. L’impasto sarà un po’ abbondante, quando lo faccio io ne conservo sempre una parte da mettere in freezer per sicurezza, o per fare dei biscottini. Intanto che la frolla riposa in frigorifero, pulisco e affetto l’ananas a fettine abbastanza sottili (io lascio anche il cuore centrale, ma è una scelta dettata dal gusto)e salto in padella l’ananas per qualche minuto con i due cucchiai di zucchero , e lascio stemperare. Ed ancora, faccio tostare leggermente le lamelle di mandorla (al forno a bassissima temperatura, o un padella antiaderente) A questo punto,imburro lo stampo da crostata, non tanto per non far attaccare la crostata, perché la frolla cmq non attacca, quanto piuttosto per veicolare meglio il calore su tutto il guscio. Stendo poi la frolla dello spessore desiderato facendo ben aderire l’impasto su tutto il bordo e controllando che il guscio abbia uno spessore omogeneo. Bucherello il fondo con una forchetta, vi sistemo sopra della carta forno e dei fagioli e procedo con la cottura in bianco per 15 minuti a 180° in forno statico. Trascorso questo tempo, rimuovo i fagioli, stendo nel guscio la marmellata di albicocche, posiziono le fettine di ananas sciroppato precedentemente e termino con le lamelle di mandorla. Inforno di nuovo per 20-25 minuti a 160-170 gradi in forno ventilato. Come tutti i dolci lascio freddare la crostata prima di toglierla dallo stampo. È buonissima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...