Crostata con uovo di struzzo

Domenica scorsa, siamo stati invitati ad una festa in una  fattoria  per il compleanno di un bimbo. E’ stato un pomeriggio bellissimo, in compagnia di tanti bambini e genitori, ed ovviamente tanti animali. Il mio piccolo è impazzito per le mucche ed i “mucchelli”, ma devo dire che è rimasto ad ascoltare affascinato le spiegazioni su ogni animale. Da parte mia, il momento più divertente è stato quando abbiamo preparato la crostata con un uovo di struzzo.

L’uovo di struzzo è di fatto l’uovo più grande esistente in natura, parte da un peso base di circa 800 gr per arrivare anche a 1.500 gr. Ogni singolo uovo di struzzo equivale a circa 20-23 uova di gallina, e da ricerche effettuate ho scoperto che dal puto di vista nutrizionale ha un basso contenuto di colesterolo, una grande digeribilità ed un alto valore proteico. Il sapore, e lo dico perché l’ho assaggiato, è praticamente uguale a quello di gallina (al contrario della carne che è invece completamente diversa e con un forte sentore Foxy, ovvero selvaggio). Ovviaemtne al cosa divertente è stato rompere il guscio con il trapano, ed impastare tutti insieme una quantità spaventosa di farina, burro, zucchero, buccia di limone per un solo uovo!
Visto che il mio bimbo è appassionato di dinosauri, e vedendo documentari con lui ho scoperto che gli uccelli sono i diretti discendenti dei dinosauri, devo dire che ho guardato con vivo interesse sia le giovani “struzze” presenti in fattoria sia l’uovo, che aveva davvero un certo non so chè di preistorico!
Mi ricordo che  quando, qualche anno fa, si  iniziò a vendere  in Italia la carne di struzzo, le uova non erano ancora state concesse per l’alimentazione umana, ed ora, a distanza di anni  mi ha davvero divertita  poter fare questa pasta frolla gigantesca con un solo titanico uovo!

La ricetta della frolla con uova di struzzo è la stessa, ma moltiplicata per 20, serviranno quindi:
Farina 00 –  5 kg
Zucchero semolato extrafine – 2 kg
Burro morbido 2 kg
1 uovo intero di struzzo
zest di 10 limoni
1 presa di sale

Se un giorno inviterete  a cena Gargantua  avete già le dosi esatte per fare la copertura di frolla di una bella crostata. Noi in fattoria ne abbiamo fatte circa 30 piccoline da portare a casa come ricordo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...