I panini della domenica

Per iniziare la prima colazione della domenica,  ecco una ricetta di panini semidolci  semplicemente divini!
La ricetta e’ del maestro Piergiorgio Giorilli, io ho solo ridimensionato le dosi per un uso casalingo, ed ovviamente mangiato il risultato insieme alla mia famiglia.

Ingredienti per 4 persone (con fame normale)
Farina manitoba 200 gr
Farina 00.    100 gr
Latte.              35 gr
Zucchero       35 gr
Lievito di birra compresso 25 gr
Marto di orzo   1 cucchiaino
Uova.         2 medie
Burro fuso. 100 gr
1 pizzico di sale
Impasto tutti gli ingredienti insieme, tranne il burro ed il sale che vanno aggiunti a meta’ impasto. Una volta inserito tutto, lavoro con  la planetaria con il gancio impastatore, a bassa velocita’ finche’ il composto non appare liscio ed omogeneo. A questo punto la prima lievitazione la faccio  fare in planetaria togliendo il gancio e tenendo chiuso il coperchio paraschizzi.
Lascio lievitare per 40 – 50 minuti a temperatura ambiente, oppure 6 ore in frigorifero.  A questo punto  riprendo l’impasto e lo divido in porzioni di 50 gr circa, e faccio delle palline, se avete dei bimbi in casa, questo e’ il loro momento!
Sistemo i panini su una teglia con la carta da forno, li copro con un canavaccio inumidito e li lascio lievitare  a temperatura ambiente per altri 40 – 50 minuti. La ricetta originaria prevede la lucidatura con uovo, io non la amo e quindi non l’ho fatta.
Inforno tutto a 180 gradi per 15 minuti. Se possibile andrebbero cotti con un po’ di vapore, ossia mettendo un pentolino con acqua nel forno, e bagnando leggermente la crosticina dei panini prima di infornarli.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...