tortazebrata

La zebra-torta è servita

Questa torta è un’idea un pò vecchiotta, ha girato tanto in rete, e più o meno l’hanno fatta tutti almeno una volta. Però visto che è parecchio che non la si vede in giro, e visto che è una torta buonissima, facilissima da fare e che diverte molto anche i bambini, Ho deciso di riproporla. Inoltre, usando dei coloranti alimentari (naturali e sicuri) si può realizzare una torta per bambini davvero divertente e scenografica alternando due colori forti come il rosa e l’azzurro.

Questa è in versione soft, il classico bianco-nero, perché destinata ad un pubblico di adulti. Ottima per fare una sorpresa ai colleghi per il rientro al lavoro.

La torta a Zebra

200 gr Farina 1 bio
100 gr farina di tapioca bio
150 gr di malto di riso bio
250ml Latte di soya o di mandorle bio
250ml Olio di Semi bio
2 uova bio
4 cucchiai di cacao amaro in polvere + latte di soya q.b.

Io lo confesso subito, ho usato la planetaria per questa torta, perchè le uova intere vanno sbattute con lo zucchero finché non triplicano in volume e quindi se non avete un attrezzo adegato, sarete costrette a tenere in mano le fruste elettriche per almeno 10-15 minuti. Con il Ken. montare le uova e lo zucchero a velocità 1 per 3 minuti ed altri 8-9 minuti a velocità 2 o 3.

Comunque ecco tutto il procedimento:
Monto le uova intere con il malto fino a quando risultano bianche e spumose. Continuo a montare ed aggiungo prima l’olio e poi il latte Quando il composto è omogeneo aggiungo la vaniglia e poi, gradualmente, la farina. Divido l’impasto in due parti: ne lascio una bianca e aggiungo il cacao all’altra, mescolo per bene per evitare grumi.

Ora viene il bello, o il brutto a seconda dei punti di vista. imburro ed infarino uno stampo a cerniera, e travaso a cucchiaiate alterne esattamente al centro dello stampo i due composti. Mi spiego meglio: al centro dello stampo metto 2 cucchiaiate di impasto bianco, su questo pongo 2 cucchiaiate di impasto al cacao, e poi continuo con 2 di bianco e due di cacao fino a che non si termino entrambi i composti. Ci vuole un pò di tempo, ma il risultato paga. inforno con delicatezza per non rompere le linee che si sono create, a 170° per 30-35 minuti nella parte centrale del forno.

Io ho un forno a gas e ventilato, e devo dire che la torta mi si è sempre un pò aperta al centro, non so se faccio qlc che non va, o se è per il fatto che è veltilato. cmq una piccola crepa non rovina nulla ed il bello di questa torta è nelle fette.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...