Pane e Nutrella

In questi giorni la Nutella, la crema di nocciole piu’ famosa al mondo, sta lanciando una nuova campagna di riposizionamento con barattoli personalizzabili con i nomi di persona. Un po’ come la coca-cola nella passata stagione ha lanciato lattine e bottiglie e bicchieri con i nomi, cosi’ ora la Nutella avra’ i barattoli con i nomi (Paolo, Maria, Matteo….) .

Be’ anche io in questi giorni sto cercando di riposizionare in casa, la mia crema alle nocciole e cioccolato. Dopo un disastroso tentativo estivo, a seguito di un sabotaggio operato dal mio frullatore.

Quindi ieri sera, armata della ricetta della “Nuturella” della mitica FedericaGif di http://www.mipiacemifabene.com , ed apportando al solito piccole modifiche per sentire piu’ mia la ricetta mi sono dedicata alla realizzazione di questa ricetta casalinga. Perche’ e’ qualcosa a cui proprio non sappiamo rinunciare in casa, ma vogliamo cmq essere certi di cosa spalmiamo sul nostro amato pane bio autoprodotto.

La ricetta originale della Nuturella di FedericaGif la trovate qui http://www.mipiacemifabene.com

Mentre di seguito trascrivo la mia con piccola variazione.

Ingredienti:
100 g di nocciole tostate
50 g di cioccolato fondente 80%
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di zucchero integrale di canna, tipo muscovado
1 cucchiaino di tahine
1 cucchiaio di olio di girasole

Procedimento:
Frullo le nocciole fino a che non ottengo una vera e propria crema. Con il mio frullatore la crema me la sogno, ma cmq insistendo ottengo anche io un risultato discreto. Poi aggiungo anche gli altri ingredienti. Continuo a frullare finche’ non ho ottenuto una crema di nocciole, morbida, voluttuosa, inebriante, meno densa della celebre crema, ma per questo piu’ facilmente spalmabile.

La tolgo dal bicchiere del frullatore e la faccio freddare in un contenitore ermetico che potro’ poi chiudere una volta freddata completamente.

La crema e’ venuta buonissima dal sapore intenso del cioccolato amaro. Leggermente granulosa, per via del mio frullatore un po’ age’, gustandola mi ha ricordato tanto il cioccolato di Modica.
Si conserva fino a 4-5 giorni, ma dubito duri cosi’ a lungo.

Attenzione, puo’ dare dipendenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...