Pandolce ai datteri

Ogni anno, per Natale, compro una quantita’ di datteri impressionante, convinta che tutti ne mangeranno tantissimi. Ma poi essendo solo io a mangiarli, mi ritrovo sempre con tanti datteri in dispensa alla fine delle feste.

Ecco allora una ricetta per smaltire la mia scorta senza sprecare nulla e nel contempo avere a disposizione per la colazione un buon pane dolce!

Pandolce ai datteri
500 gr di farina 2
1 cucchiaio di malto d’orzo
50 gr di pasta madre + un pizzico di lievito di birra diaidratato
50 gr di margarina di soya bio
3 dl di acqua
200 gr di datteri al naturale

Taglio a pezzetti i datteri. In planetaria l’impasto tutti gli ingredenti e alla fine aggiungo i datteri. Faccio lievitare il composto per 2 ore. Poi lo riprendo, lo sgonfio e realizzo tanti panini, tutti di pari peso. Li sistemo gia’ nella teglia (di coccio) per la cottura, e li lascio lievitare per altre due ore coperti ed al caldo. Inforno a 180 per 20 minuti.
Sono ottimi per la colazione, da soli o con una buona crema di mandorle spalmata sopra!

Buon appetito

@RicetteBarbariche

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...